Istituto Comprensivo 'Salvatore Colonna'

Organizzazione Attività Didattica a seguito del DPCM 3/11/2020 e dell’Ordinanza del Presidente della Regione Puglia n. 413

Prot. n. 3608                                                                                                                    Monteroni di Lecce, 09.11.2020

 

All’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia 
organizzazionescuola@pugliausr.gov.it
 
All’Ufficio VI Ambito Territoriale di Lecce
 
Al Comune di Monteroni
 
Ai genitori/tutori

Al Personale tutto

Agli Atti

Al Sito Web della Scuola

 
 
Oggetto:      Organizzazione Attività Didattica a seguito del DPCM 3/11/2020 e dell’Ordinanza del Presidente della                           Regione Puglia n. 413

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

 
VISTO il D.P.R. 295/1999 Regolamento recante norme in materia di Autonomia delle istituzioni scolastiche ai sensi dell'art. 21 della L. 15 marzo 1997, n. 59;
VISTO il decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante «Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19», convertito, con modificazioni, dalla legge 5 marzo 2020, n. 13, successivamente abrogato dal decreto-legge n. 19 del 2020 ad eccezione dell'art. 3, comma 6- bis, e dell'art. 4;
VISTO il decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2020, n. 74, recante «Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19»;
VISTO il decreto-legge 30 luglio 2020, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 25 settembre 2020, n. 124, recante «Misure urgenti connesse con la scadenza della dichiarazione di emergenza epidemiologica da COVID-19 deliberata il 31 gennaio 2020»;
VISTO il decreto-legge 7 ottobre 2020, n. 125, recante «Misure urgenti connesse con la proroga della dichiarazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19 e per la continuità operativa del sistema di allerta COVID, nonché per l'attuazione della direttiva (UE) 2020/739 del 3 giugno 2020»;
VISTE le delibere del Consiglio dei ministri del 31 gennaio 2020, del 29 luglio 2020 e del 7 ottobre 2020 con le quali è stato dichiarato e prorogato lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all'insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili;
VISTA la dichiarazione dell'Organizzazione mondiale della sanità dell'11 marzo 2020 con la quale l'epidemia da COVID-19 è stata valutata come «pandemia» in considerazione dei livelli di diffusività e gravità raggiunti a livello globale;
CONSIDERATI l'evolversi della situazione epidemiologica, il carattere particolarmente diffusivo dell'epidemia e l'incremento dei casi sul territorio nazionale;
VISTO il decreto-legge 25 marzo 2020 n. 19, articolo 1, comma 2, lettera p) che prevede, in considerazione dell’emergenza sanitaria, l’adozione di provvedimenti normativi che riconoscono la possibilità di svolgere “a distanza” le attività didattiche delle scuole di ogni grado, su tutto il territorio nazionale;
VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 13 ottobre 2020, recante «Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale» con efficacia sino al 13 novembre 2020;
VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 18 ottobre 2020 con il quale sono state apportate modificazioni al citato decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 13 ottobre 2020;
RICHIAMATO Il D.M. 7 agosto 2020 n. 89 Adozione delle Linee guida sulla Didattica digitale integrata, di cui al Decreto del Ministro dell’Istruzione 26 giugno 2020, n. 39;
VISTE le Linee guida per la Didattica Digitale Integrata che forniscono alle istituzioni scolastiche indicazioni funzionali alla definizione di criteri, modalità e strumenti per la realizzazione delle attività didattiche a distanza, da adottare in modalità complementare rispetto a quelle in presenza;
RICHIAMATO il Regolamento d’istituto sulla Didattica Digitale Integrata, approvato con Delibera n.4 del Collegio dei Docenti in data 18 settembre 2020 e con Delibera del Consiglio d’Istituto in data 18 settembre 2020, che definisce criteri e modalità comuni a tutti i docenti dell’Istituto per l’erogazione della Didattica Digitale Integrata;
VISTO il DPCM del 03 novembre 2020;
VISTA l’ordinanza regionale n. 413, datata 6/11/2020;
VISTE le richieste di Didattica Digitale Integrata pervenute sino alla data odierna (9 novembre 2020)
VISTE le proprie comunicazioni n.48 del 6 novembre 2020 e n.49 dell’8 novembre 2020
VISTO l’andamento della DDI nella giornata odierna (9 novembre 2020)

DISPONE

  • la scuola dell’Infanzia, la Scuola Primaria e la Scuola Secondaria, a partire da martedì 10  novembre e fino al 3 dicembre 2020, svolgeranno attività didattica in presenzagarantendo il collegamento on line con gli alunni le cui famiglie richiedono espressamente di adottare la didattica digitale integrata e, ove il collegamento non possa essere garantito, la scuola assicura la didattica digitale asincrona, per la quale ogni docente preventivamente sarà pronto all’erogazione, anche per improvvise problematiche legate alla connessione;

  • tale scelta deve essere formalizzata mediante invio mail al seguente indirizzo: leic84100r@istruzione.it

  • la scelta della didattica digitale ha durata settimanale rinnovabile tacitamente (di settimana in settimana); è prevista la possibilità di cambio della scelta: la richiesta deve pervenire entro le ore 12 di ogni venerdì al fine di organizzare le attività per la settimana successiva;

  • le assenze da scuola degli alunni che scelgono la didattica integrata e partecipano ad essa sono giustificate;

  • le assenze da scuola nella didattica in presenza devono essere giustificate, come da prassi normata;

  • le assenze nella didattica digitale come forma prescelta devono essere giustificate attraverso registro elettronico;

  • l’orario delle attività sarà quello erogato fino al 30/10/2020:

  • gli alunni, le cui famiglie sceglieranno la modalità di fruizione della DDI, seguiranno gli stessi orari degli alunni in presenza;

  • sarà cura di ciascun docente sospendere l’attività didattica e il relativo collegamento 15 minuti prima della fine dell’ora di lezione (es. 8:00 – 8:45 attività asincrona, 9:00 – 9:45 attività asincrona ecc…);

  • come previsto dall’art. 1, comma 9, lettera s) del DPCM, l’attività didattica ed educativa per la scuola dell’infanzia e il primo ciclo di istruzione si svolge in presenza con uso obbligatorio di dispositivi di protezione delle vie respiratorie sia per gli studenti che per il personale scolastico, come precisato anche da nota del M.I n.1994 del 9 novembre 2020. Sono esentati dall’obbligo dell’uso della mascherina, oltre ai bambini con meno di 6 anni di età, anche i docenti, gli alunni e gli ATA che non possono utilizzarla per patologie o disabilità certificate.

 
 

Il Dirigente Scolastico
                                                                                               Loredana Signore

                                                                                  Firma autografa ai sensi dell’art.3 comma 2
                                                                                            del decreto legislativo n.39/1993


Condividilo con i tuoi amici!


   
   

@ grafica di Ivan Sammartino - IWStudio