Istituto Comprensivo 'Salvatore Colonna'

Valutazione Scuola Primaria

Monteroni, 21 gennaio 2021
 
COMUNICAZIONE N. 97
 
Ai genitori scuola primaria
Ai docenti
Al registro elettronico
 
 
OGGETTO:  Valutazione periodica e finale degli apprendimenti delle alunne e degli alunni della Scuola Primaria.
 
Il Decreto Legge 8 aprile 2020, n. 22, convertito con modificazioni dalla Legge 6 giugno 2020, n. 41 ha previsto che, da quest’anno scolastico, la valutazione periodica e finale degli apprendimenti delle alunne e degli alunni delle classi della Scuola Primaria sia espressa attraverso un giudizio descrittivo riportato nel Documento di valutazione e riferito a differenti livelli di apprendimento.
L’Ordinanza Ministeriale n. 172 del 4 dicembre 2020 ha individuato, per la Scuola Primaria, un impianto valutativo per cui Il voto numerico su base decimale viene sostituito con una descrizione del livello raggiunto in ciascuna delle dimensioni che caratterizzano gli apprendimenti.
L’obiettivo è quello di rappresentare gli articolati processi cognitivi e meta-cognitivi, emotivi e sociali attraverso i quali si manifestano i risultati degli apprendimenti.
       L’ottica è quella della valutazione per l’apprendimento, che ha carattere formativo poiché le informazioni rilevate sono utilizzate anche per adattare l’insegnamento ai bisogni educativi concreti degli alunni e ai loro stili di apprendimento, modificando le attività in funzione di ciò che è stato osservato e a partire da ciò che può essere valorizzato.
 
                 Pertanto a partire da questo anno scolastico la valutazione degli apprendimenti degli alunni della Scuola Primaria sarà espressa, per ciascuna delle discipline di studio previste, attraverso un giudizio descrittivo riportato nel documento di valutazione/pagella
                Nel documento di valutazione, per ogni disciplina saranno scelti degli obiettivi di apprendimento essenziali e ciascun obiettivo sarà valutato con uno dei seguenti quattro livelli di apprendimento
 
  LIVELLI DI APPRENDIMENTO
AVANZATO L’alunno porta a termine compiti in situazioni note e non note, mobilitando una varietà di risorse sia fornite dal docente sia reperite altrove, in modo autonomo e con continuità.
INTERMEDIO L’alunno porta a termine compiti in situazioni note in modo autonomo e continuo; risolve compiti in situazioni non note utilizzando le risorse fornite dal docente o reperite altrove, anche se in modo discontinuo e non del tutto autonomo.
  BASE L’alunno porta a termine compiti solo in situazioni note e utilizzando le risorse fornite dal docente, sia in modo autonomo ma discontinuo, sia in modo non autonomo, ma con continuità.
  IN VIA DI PRIMA
ACQUISIZIONE
L’alunno porta a termine compiti solo in situazioni note e unicamente con il supporto del docente e di risorse fornite appositamente.
 
Rimangono invariate, così come previsto dall’articolo 2, commi 3, 5 e 7 del Dlgs 62/2017, le modalità per la descrizione del processo e del livello globale di sviluppo degli apprendimenti, la valutazione del comportamento e dell’insegnamento della religione cattolica o dell’attività alternativa.
Per quanto concerne la valutazione delle alunne e degli alunni con disabilità la valutazione delle alunne e degli alunni con disabilità certificata è espressa con giudizi descrittivi coerenti con il piano educativo individualizzato predisposto dai docenti contitolari della classe secondo le modalità previste dal decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 66. La valutazione delle alunne e degli alunni con disturbi specifici dell’apprendimento tiene conto del piano didattico personalizzato predisposto dai docenti contitolari della classe ai sensi della legge 8 ottobre 2010, n. 170.
Analogamente, nel caso di alunni che presentano bisogni educativi speciali (BES), i livelli di apprendimento delle discipline si adattano agli obiettivi della progettazione specifica, elaborata con il piano didattico personalizzato.
 
Il  Dirigente Scolastico
Loredana Signore
(Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi del D.Lgs 39/93)
 


Condividilo con i tuoi amici!


   
   

@ grafica di Ivan Sammartino - IWStudio